Spazzatura a chi? #2

Agosto, televisore (vintage) mio non ti conosco. Oggi intorno all’ora di pranzo qualcuno si è disfatto di un gioiellino e il fato ha voluto che lo intercettassi prima di quelli della Geofor…che dire, se non che è bellissimissimo e che sono grata alla baggianaggine altrui: grazie, concittadino ignoto che in questo venerdì qualunque non hai trovato di meglio da fare che mollare questa perla demodè sul ciglio della strada davanti casa mia!

televisore vintage

Realisticamente parlando, non ripongo troppe speranze nel fatto che funzioni, ha pure un’antennina di quelle a sommità filiforme e rotonda, roba da tempo del Pleistocene insomma, però non è che me ne freghi molto, tanto quello che mi interessa è la sua estetica combinata al fatto che sia d’annata, cosa che su di me, fanatica del second-hand come sono, esercita un fascino direi abbastanza irresistibile.

Con questo televisore, i miei recuperi casuali from waste salgono a 3: prima di lui ci sono stati il mobiletto anni ’60 del mese scorso e la mia vecchia biciclettina pieghevole rossa che invece, in un giorno di primavera del 2007, giaceva raminga con tutte e 2 le ruote forate appoggiata al palo dell’insegna della metro a Olympiapark, a Monaco. Mi ricordo che ero andata lì per vedere dov’era il nuovo mercato del sabato mattina: ho girato a vuoto e alla fine il mercato non l’ho trovato, però in compenso, al ritorno, mi è cascato l’occhio sulla bici. Aveva anche i freni rotti e trascinarla sul vagone, da una scala mobile altra e poi dal biciclettaio è stata una palla, ma si vedeva che aveva solo bisogno di qualche riparazione e sarebbe tornata a funzionare.

Credo l’abbiano buttata perché, nel posto dove stava, non serviva più, che spreco però: una bici così, che ha le ruote minuscole e si può piegare a mano in 3 pezzi, si può caricare su metropolitana, tram, bus e treni senza pagare nessuna maggiorazione, non per nulla questi modelli da nuovi costicchiano anche un tot. Fossi stata in loro, l’avrei portata così com’era in un negozio di usato: si sarebbero fatti posto in garage lo stesso, io l’avrei comunque pagata ad un prezzo basso rispetto a quello dello stesso pezzo ex novo e in più ci avrebbero guadagnato denaro contante. Voglio dire, dopotutto per far riparare cerchioni e freni ho dovuto sborsare comunque, ma poco male: peggio per loro e buon per me e per il biciclettaio.

A proposito di usato, se qualcuno per lavoro, viaggio, studio o vacanza dovesse capitare in Germania e avesse voglia/necessità di fare qualche buon affare con il second hand, su Quoka.de ci sono annunci su annunci sempre nuovi da spulciare: moltissimi oggetti vengono offerti gratis (‘Alle Rubriken’ –> ‘Alles Moegliche’), a patto di accollarsi il disturbo di andarseli a prendere. Nei miei anni tedeschi l’ho usato moltissimo: con Barbara e Andreas ci siamo trovati così il televisore e il tappetone gigante per la sala, un divano e un sacco di altre cose per gli spazi comuni di casa nostra. Qualche volta, con un po’ di fortuna, ci siamo visti consegnare a mano oggetti nuovi di zecca: in genere in questi casi si tratta di doppi regali, o di traslochi improvvisi. Da Quoka in poi, la passione per l’usato mi è rimasta attaccata addosso e non me ne libero, e non ho intenzione di farlo nè ora nè mai. Certe volte ti devi andare ad arrampicare in paeselli sfanculati e assurdi per il recupero, ci vuole tempo e costanza nel cercare, ma alla fine vuoi mettere la soddisfazione….altro che Ikea. Ikea che peraltro, di recente, ha aperto pure lei una vetrina second hand ufficiale contro lo spreco dove acquistare, vendere e scambiare i suoi mobili e complementi: si chiama Hemma, non sia mai che un giorno non torni utile.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...